RISARCIMENTO SINISTRI
zero Anticipo Spese
CHIAMA 800689563
Sei vittima di un grave errore medico?
Ottenere il giusto risarcimento è un tuo diritto!
Crediamo nei tuoi diritti
Servizio risarcimenti malasanità
L’attività dei nostri professionisti viene interamente finanziata dalla nostra società.
consulenza e gestione legale
GRATUITA
GMP garantisce un servizio altamente qualificato gestendo per i propri clienti
le collaborazioni attive con tecnici e professionisti che operano nel settore
per il raggiungimento di un adeguato indennizzo.
Cellulari alla guida e sinistri stradali

Il Codice della Strada vieta espressamente l’utilizzo del cellulare in auto quando si è alla #guida del veicolo: l’articolo 173 disciplina chiaramente per il conducente il divieto di “far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore”. Da notare che è possibile ricorrere all’utilizzo “di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie”.

La #sanzione prevista va da 161 a 646 euro, con la perdita di 5 punti dalla patente, non scatta solo se si sta conversando o chattando, ma per il semplice fatto di avere lo smartphone in mano. Tutto ciò perché il solo maneggiarlo distoglie l’attenzione del conducente dalla strada e impedisce ad entrambe le mani il pieno controllo del volante, quindi l’essere fermi nel traffico o al semaforo non esonerano dall’osservare il #divieto.

Concorso di colpa nella causazione dell’incidente: così potrebbe essere considerato dall’#assicurazione l’utilizzo del cellulare alla guida. Ben tre incidenti stradali su quattro in Italia sono dovuti proprio dell’uso dello smartphone, e l’assicurazione potrebbe non risarcire i #danni.
In caso di guida con il cellulare, l’assicurazione tende infatti a diminuire il #risarcimento del danno in percentuali variabili, valutando quanto l’utilizzo dello strumento abbia causato l’incidente e quindi stabilendo il concorso di colpa del danneggiato nel sinistro.

In alcuni casi tuttavia il grado del concorso di colpa potrebbe diminuire o risultare ininfluente: il guidatore fermo al #semaforo che risponde a una telefonata e venga tamponato da un’auto che non rispetti la segnaletica luminosa, verrà sanzionato per il mancato rispetto del #codicedellastrada, ma potrà vedersi risarcire l’intero danno dimostrando che l’utilizzo dell’apparecchio non abbia causato direttamente l’incidente.

GMP garantisce un servizio altamente qualificato, specializzato in risarcimento sinistri stradali.

Contattaci per una #consulenza,
chiama il Numero Verde 800 689 563

Scrivici Su WhatsApp