RISARCIMENTO SINISTRI
zero Anticipo Spese
CHIAMA 800689563
Sei vittima di un grave errore medico?
Ottenere il giusto risarcimento è un tuo diritto!
Crediamo nei tuoi diritti
Servizio risarcimenti malasanità
L’attività dei nostri professionisti viene interamente finanziata dalla nostra società.
consulenza e gestione legale
GRATUITA
GMP garantisce un servizio altamente qualificato gestendo per i propri clienti
le collaborazioni attive con tecnici e professionisti che operano nel settore
per il raggiungimento di un adeguato indennizzo.
Sinistro con ragione ma senza RCA: viene risarcito?

Come a tutti noto, se un automobilista senza polizza provoca un incidente, la parte danneggiata viene rimborsata dal Fondo Garanzia Vittime della Strada, che a sua volta poi si rivale poi sul responsabile. Ma nell’ipotesi inversa, cioè in caso di incidente senza assicurazione ma con ragione, cosa succede?

Poniamo ad esempio il caso di un automobilista che violando le normative non abbia rinnovato la polizza obbligatoria Rc-auto e venga urtato o tamponato da un altro conducente. Il primo può comunque vantare il risarcimento per i danni al mezzo e le eventuali lesioni fisiche? Ed a quale assicurazione dovrà rivolgersi?

Secondo i dati Ania (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici), ad oggi in Italia circolano circa 2,6 milioni di auto senza assicurazione, pari al 5,9% del totale dei veicoli, va da se’ che la questione sia già stata affrontata già dalla giurisprudenza. Secondo alcune sentenze, l’automobilista sprovvisto di polizza Rc-auto ma che subisce un incidente stradale per colpa altrui ha diritto al risarcimento.

La ragione di tale regola è facilmente intuibile. Una cosa è la violazione delle regole amministrative, che impongono come ben noto a tutti gli automobilisti di stipulare una polizza assicurativa contro la responsabilità civile, un’altra cosa sono invece le norme di natura civile che stabiliscono il diritto al risarcimento del danno in caso di atti illeciti tra privati. Le due normative operano su un piano tra loro diversi e autonomi!

Quindi, l’automobilista senza assicurazione che viene urtato o tamponato rischierà una sanzione discretamente salata per la mancata copertura Rc-auto (min. 868 euro max. 3.464 euro), ma vanterà comunque il diritto al risarcimento per i danni al veicolo e alla sua stessa persona.

A conti fatti, se il danno subito dal conducente privo di assicurazione dovesse rivelarsi inferiore a 868 euro, a questi converrà non procedere a istruire la pratica di risarcimento in quanto equivarrebbe ad auto-accusarsi, col rischio di ricevere una sanzione ancora più pesante del risarcimento stesso.


Dal 1965 GMP si occupa di gestione e risarcimento sinistri.
Hai bisogno di assistenza?
Chiamaci al Numero Verde 800 689 563

Scrivici Su WhatsApp